Our Blog

Call for participants!
Fablab Venezia, in collaborazione con Wasp, azienda italiana produttrice di stampanti 3d, rinnova l’appuntamento con progettazione e la prototipazione digitale. La seconda edizione del contest chiama a raccolta designers e creativi per progettare un elemento d’arredo o un complemento che sappia interpretare al meglio le potenzialità della stampa 3d di grande formato.

La presenza presso il nostro laboratorio di una stampante Delta Wasp 3mt, in grado di stampare oggetti fino a un metro cubo di volume, darà la possibilità di toccare con mano e approfondire le modalità di lavoro in relazione a questo tipo di macchine innovative.
Un’occasione per mettersi alla prova su alcune delle tematiche più interessanti per il design contemporaneo e dialogare in prima persona con le possibilità della fabbricazione digitale.

La stampa 3d infatti, nata come tecnologia di prototipazione rapida in contesti industriali, si sta diffondendo in misura sempre crescente in svariati ambiti, dal design alla gastronomia. Il suo potenziale innovativo e i possibili sviluppi ed applicazioni future sono tuttora incredibili.
Nel campo del design industriale, in particolar modo, l’utilizzo delle nuove stampanti 3d di grande formato, in grado di stampare interi oggetti d’arredo in poco tempo, con costi ridotti e notevole economia di materiali, è di particolare interesse e potrebbe essere in grado, in un prossimo futuro, di rivoluzionare i processi di produzione e commercializzazione del design.

L’appuntamento si inserisce quindi all’interno di una più grande riflessione sulle nuove frontiere del progetto di oggetti d’arredo e complementi e dalle tendenze di ricerca e sperimentazione di Wasp. Le possibilità della maker economy,  teorizzata dall’azienda italiana e presentata alla passata edizione della Maker Faire di Roma, si spingono fino alla teorizzazione e realizzazione di nuove modalità di vivere e costruire il quotidiano, in uno scenario in cui tutto, dalla casa alle suppellettili, sia stampato in 3d o realizzato con tecnologie innovative e mentalità open source.

La struttura del challenge prevede una giornata intensiva di progettazione durante la quale i designers e creativi saranno chiamati a sviluppare il progetto di un oggetto d’arredo originale che valorizzi e utilizzi consapevolmente le potenzialità e i limiti della tecnologia di stampa 3d a filamento caldo, arrivando alla modellazione, comunicazione e prototipazione in scala del modello.
Tutti i progetti sviluppati verranno valutati da una commissione che decreterà gli esiti migliori. Il progetto vincente sarà realizzato in scala reale utilizzando la stampante DeltaWasp 3mt.

INFORMAZIONI
Il challenge si svolgerà il giorno 1 luglio 2017, presso Fablab Venezia (Via della Libertà 12, Edificio Porta dell’Innovazione presso Vega Parco Scientifico Tecnologico di Venezia Porto Marghera).
I partecipanti saranno impegnati per 12 ore consecutive, dalle ore 9.00 alle ore 21.00.

Iscrizioni
Per partecipare mandare un mail a info@fablabvenezia.org entro il 23 giugno 2017.
La quota di partecipazione è 15 € e comprende la cena (pizza) e la stampa in PLA in scala 1:10 dell’oggetto progettato.
Il numero massimo di partecipanti è di 12.

Prerequisiti
Pc portatile con installati Rhinoceros (o altro programma di modellazione 3d a scelta) e software per lo slicing Cura, version 2.5.
Nozioni di base di modellazione.

Premi
1st place: 500 crediti* e stampa in scala reale del proprio progetto
2nd place: 200 crediti*
3rd place: 100 crediti*
* I crediti sono la moneta interna del fablab (un credito equivale ad un euro) e possono essere impiegati nell’utilizzo delle macchine o per partecipare ad uno dei corsi/workshop organizzati dal laboratorio.

Programma
h. 9 – 9.15 Accoglienza dei partecipanti
h. 9.15 – 10 Breve introduzione alla Maker Economy, stampa 3D e consigli progettuali
h. 10 – 16.45 Elaborazione del progetto e del modello 3d
h. 13.30 Pranzo al Fablab
h. 16.45 Preparazione file per la prototipazione
h. 17 Prototipazione
h. 19 Esposizione alla giuria e ai partecipanti delle proposte progettuali
h. 20 Pizza
h. 21 Awards & Goodbye

Giuria
(COMING SOON)

Prerequisiti
Pc portatile con installati Rhinoceros (o altro programma di modellazione 3d a scelta) e software per lo slicing Cura, version 2.5.
Nozioni di base di modellazione.

Regolamento
1. Il concorso è rivolto a tutti i designer che abbiano raggiunto la maggiore età.
2. Ognuno sviluppa il proprio progetto, non è possibile fare un lavoro di gruppo.
3. Ciascuno dovrà portare il proprio computer e possedere nozioni di base sulla modellazione tridimensionale.
4. Il designer sarà chiamato a seguire le linee guida alla progettazione, tenendo  conto delle caratteristiche, intese come limiti/ opportunità, della fabbricazione attraverso la stampa 3D.
5. La giuria selezionerà il progetto più meritevole. Il parere della giuria è insindacabile.
6. Il progetto scelto dalla giuria sarà realizzato in scala reale da Wasp ed esposto durante eventi in Italia o all’estero.
7. Il partecipante al concorso mantiene ogni diritto di utilizzo economico del progetto proposto.

Linee guida e suggerimenti alla progettazione
• Ingombro massimo: 1m cubo.
• Ergonomia e funzionalità dell’oggetto (possibilità: raggiungimento di ergonomia per modelli multifunzione, fruibilità dell’arredo in contesti socio- culturali-economici molteplici).
• Possibilità  di modularità e/o scalabilità del modello.
• Economicità in termini di realizzazione (tempo macchina, quantità materiale estruso).
• Possibilità d’uso in contesti e culture diversi ( anche dove non sono presenti infrastrutture e vengono utilizzati materiali del luogo ad esempio paesi in via di sviluppo).
• Riproducibilità attraverso stampa 3D di grande formato:
– evitare l’utilizzo di supporti, ovvero sostegni comunemente utilizzati nella stampa 3D per
sorreggere il modello nel caso di forme a sbalzo;
– valutare gli angoli di inclinazione massimi delle pareti del modello rispetto alla verticale a seconda del materiale estruso e della forma scelta.
• Considerare che il modello può avere diverse percentuali e forme di riempimento (inteso come griglia di irrigidimento interna che viene generata durante la fase di generazione del codice macchina attraverso il software Cura e non nella fase di modellazione).
• Il modello deve essere costituito da un unico componente.
• Riproducibilità attraverso l’utilizzo di vari materiali (composti fluido densi depositati a freddo o dopo una fusione ovvero materiali che verranno utilizzati nella nuova stampante Wasp).
• Lo spessore minimo di una parete del modello necessaria per la stampa in scala reale deve essere di 3 mm (spessore dell’ugello della stampante Wasp).

Non preoccupatevi, ci siamo noi ad aiutarvi e seguirvi!

Criteri di valutazione della giuria
Il vincitore viene scelto considerando una serie di fattori, valutati singolarmente su una scala da 1 a 5:
• Funzionalità / Ergonomia
• Modellazione 3D
• Valutazione della buona riuscita del prototipo
• Economicità del prototipo
• Interpretazione del tema / Creatività / Originalità – Riproducibilità attraverso l’utilizzo di vari materiali – Presentazione finale

Potete scaricare locandina, call e informazioni sull’evento qui.