Seguso Murano

Fablab Venezia ha affiancato uno dei tecnici nella modellazone tridimensionale di alcuni modelli di lampadari prodotti dalla vetreria, dalla definizione dei singoli elementi del sistema illuminante alla renderizzazione dell’oggetto finito, inclusa la successiva produzione di immagini fotorealistiche da mostrare ai clienti.

Butterfly Asteroid, by David Nosanchuk

Fablab Venezia ha cotribuito alla realizzazione dell’opera dell’artista americano, attraverso la definizione e modellazione degli elementi costitutivi quali il corpo delle farfalle e la massa dell’asteroide.

Metaball Table

Metaball table è un prodotto seriale non standard che unisce tecnologie digitali e artigianato, in un’ottica di mass costumization.
Il disegno del tavolo è basato su un algoritmo, secondo la logica del “parametric design”, che che permette di ottenere un numero virtualmente infinito di varianti dello stesso oggetto. Modificando i parametri all’interno del modello digitale è possibile personalizzare le dimensioni, la lunghezza, l’altezza, il numero e la posizione delle gambe, progettando in tempo reale il proprio tavolo.

I prototipi sono stati realizzati in pannelli di multistrato o di lamellare da mm.25, tagliati e fresati con Morbidelli Author 600, assemblati mediante incollaggio e successivamente verniciati.

Si ringraziano MT Arredamenti, Italignum, Lunardelli Est. 1967
Foto: Alberto Campanile

Across Chinese Cities – Beijing

I modelli della città di Pechino realizzati per la mostra Across Chinese Cities, si compongono in oltre 1500 pezzi assemblati in cinque sezioni di larghezza 19cm e lunghezza 7,2m. Il lavoro è stato commissionato per il padiglione della Cina alla Biennale di Architettura 2014 da Beijing Design Week e lo studio Dontstop architettura presentano “Across Chinese Cities – Beijing”, una ricerca sulla trasformazione spaziale della città di Pechino e del quartiere storico di Dashilar, come evento collaterale della 14. Mostra Internazionale di Architettura – la Biennale di Venezia. Ospitata all’interno della Tesa 100 dell’Arsenale Novissimo, “Across Chinese Cities – Beijing” interpreta l’articolata evoluzione architettonica e sociale della città, guardando alle sfide tra locale e globale, alla necessità di continuo adattamento, e alle esperienze di resilienza che Pechino affronta oggi, e per le quali può diventare un paradigma valido per molte altre città nel mondo.

Attualmente la mostra è ospitata presso il padiglione espositivo Antares di Vega Pst.

http://www.designboom.com/architecture/across-chinese-cities-beijing-venice-architecture-biennale-06-20-2014/
http://www.domusweb.it/it/architettura/2014/06/11/across_the_chinese_cities.html
https://land25.wordpress.com/2015/07/01/citta-universali-across-chinese-cities
http://www.wasproject.it/w/fablab-venezia/

Crediti Titolo Across Chinese Cities – Beijing
Organizzazione: Beijing Design Week
Curatori: Michele Brunello (DONTSTOP architettura) and Beatrice Leanza (Beijing Design Week)
Installazione speciale: Ma Yansong
In collaborazione con: Dashilar Platform, Neill Mclean Gaddes, Yijing Xu
Partecipanti: Per “Across City Sections”: Dontstop architettura Per “Across Dashilar”: Abitare China magazine, Approach Architecture, CAFA – Central Academy of Fine Arts, Matali Crasset, CYJO, Instant Hutong, Kenya Hara studio, LAVA design agency, Lumalu, Meta Hutongs, People Architecture Foundation, People’s Architecture Office, reMIX Architecture, SANS practice, Varvara Shavrova, Standardarchitecture, Studio Ramoprimo + MDDM Studio, The DaZhaLan Project (Cao Fei and Ou Ning), Jia Yong, MAD Architects, Michael Young, Hua xinmin, Cui Yong
Coordinamento: Beijing Gehua-Rizzoli Design Communication Co.,Ltd DONTSTOP architettura (Michele Brunello e Marco Brega) GA Holding Beijing Dashilar Investment Limited
Consulenti Senior: Ma Yansong, Stefano Boeri, Wu Chen, Wu Wenyi, Fang Zhenning, Zhu Xiaodi, Zhang Ke, Chen Zhanhui, Kengo Kuma, Cai Hongyan, Zeng Hui, Wang Zhizhong, Jia Rong
Allestimento: Silvia Bertolotti, Giorgio Donà, Massimiliano Savino, Shilong Tan, Giuditta Vendrame, Yibo Xu per DONTSTOP architettura with Omri Revesz studio e con la collaborazione di Donatello De Mattia
Official Sponsor: Shanghai Zendai Group Sunshine 100 China Holdings ltd.
Con il supporto di: Beijing Municipal Commission of Urban Planning Xicheng District People’s Government of Beijing Municipality Beijing Industrial Design Center Embassy of Italy in Beijing Fondazione Italia Cina City of Venice–Venice Expo Committee
Installazione “Across City Sections”: Xichen Zhang, Associate Professor, School of Design, Jiangnan University, China Fabbricazione digitale: Fablab Venezia Stampanti 3D Made in Italy: Wasp www.dontstoparch.it
Press Contacts: China Design News press.bjdw@chinadesignnews.com Lucia De Carlo +8613552550247 Twitter: @BjDesignWeek Dontstop architettura Giuditta Vendrame comunicazione@dontstopper.it +39 3468346017

Crash Baggage

Crash Baggage, giovane azienda veneziana, si propone come uno dei marchi contemporanei più intrepidi, reinventando il modo in cui valige hardshell dovrebbero essere progettate, fabbricate e designate. Fablab Venezia partendo dalla scansione 3d delle valige, ha eseguito un’operazione di rimodellazione delle mesh con strumenti di sculpting, seguendo una procedura di ingegneria inversa, ricostruendo quindi la forma in nurbs. Il laboratorio si occupa inoltre della prototipazione preliminare delle scocche e degli accessori, allo scopo di valutarne l’estetica definire formalmente il modello finale in digitale, che verrà utilizzato utilizzato per eseguire la fresatura degli stampi per la produzione delle valige.

http://www.crashbaggage.com/

Confartigianato Venezia

L’opera commemorativa per i 70 anni di Confartigianato Venezia fabbricata da Fablab Venezia, rappresenta l’evoluzione della storia della Associazione attraverso una successione di incisioni laser su livelli di plexiglas, montati su un basamento in mdf in pasta nera dove è posto il nominativo dell’artigiano premiato. Fabbricazione digitale attraverso taglio laser e fresatura cnc unita al disegno parametrico hanno reso possibile concepire un opera in tre dimensioni alla quale abbiamo concettualmente aggiunto la quarta dimensione, il tempo, che per la Confartigianato Venezia sono ben 70 anni.

LAB23

Lab23, urban&outdoor solutions. L’azienda veneziana, si contraddistingue per qualità dei prodotti, dinamicità sul mercato e collaborazioni con designer internazionali come Zaha Hadid, Massimiliano Fuksas, Karim Rashid. Fablab Venezia è partner da anni di Lab23 con la quale ha collaborato alla progettazione, modellazione e prototipazione di arredo urbano.

www.lab23.it

BEFeD

BeFed è una nota catena di ristoranti di galletto alla brace e birra artigianale. Sempre alla ricerca di novità per i loro clienti , non potevano non notare subito quanto accattivante sarebbe stato il loro logo stampato in 3D!
Un galletto BEFeD rosso fuoco troneggia impettito nel locale di Mestre pronto per farsi fotografare con i numerosi clienti.

www.befed.it

MT Arredamenti

Progetto in collaborazione con MT Arredamenti su misura, una struttura modellata digitalmente
e infine realizzata con l’utilizzo della Fresatrice.