Fabbricazione digitale per l’arte e il patrimonio

Rappresentazioni artistiche, patrimonio, cultura e manifattura additiva sono mondi solo apparentemente distanti.
Il mondo delle arti e del patrimonio culturale sta scoprendo le incredibili opportunità date dalla fabbricazione digitale, e in particolare dalle tecnologie di scansione e stampa 3d.
Fablab Venezia ha realizzato svariati progetti e service in questo ambito, con risultati davvero interessanti. Di seguito alcune delle produzioni più significative del laboratorio, rese possibili dalla stampa 3d di grande formato e dall’utilizzo di macchinari a controllo numerico.

Postproduzioni e finiture, infinite possibilità

Manufatti e oggetti stampati in 3d possono essere sottoposti a svariti tipi di trattamenti, vernici, finiture, per raggiungere effetti e simulazioni materiche. Alcune delle sperimentazioni che abbiamo fatto:

 

Embracing Bernini – Galleria Nazionale Franchetti alla Ca’ D’oro

Un guscio protettivo per un un originale in terra cruda dello scultore
Realizzazione tramite fresatura con il nostro braccio robotico a sei assi di un sistema protettivo su misura che consenta il trasporto in sicurazza dell’opera. Il bozzetto è stato scansionato, riprodotto tramite stampa 3d e fresato in negativo in apposito materiale espanso. Abbiamo realizzato anche la cassa in legno dedicata per il trasporto.
Per saperne di più

 

Le mani del crocifisso – Parrocchia di Fossò

Fablab Venezia si è occupato della produzione di una coppia di mani lignee che potessero completare adeguatamente un crocifisso ligneo del XIV secolo, di proprietà della Parrocchia di Fossò, sostituendo le estremità attuali di fattura novecentesca, che non si integravano in maniera armoniosa con il corpo del crocifisso. L’opera è stata scansionata integralmente, sono poi state modellate e riprodotte tramite fresatura le due mani in legno.

 

Il restauro della scala del Meduna a Ca’ Pesaro

La storica scala del Meduna è stata oggetto di un approfondito restauro storico, nell’ambito dei lavori Fablab Venezia si è occupato della scansione tridimensionale delle decorazioni deteriorate, procedendo poi alla ricostruzione virtuale dei fregi originali. Le decorazioni sono state poi riprodotte fisicamente con l’utilizzo della fresa. Attraverso il processo di ingegneria inversa abbiamo così potuto restituire l’immagine delle antiche decorazioni andate perdute.
Progetto e Direzione Lavori Arch. e Cons. Arianna Abbate
Committente: Fondazione Musei Civici di Venezia con il contributo di CHANEL attraverso lo strumento dell’Art Bonus.

 

I busti del Museo Archeologico di Venezia

Riproduzione di tre busti in pietra tramite stampa 3d e leggera postproduzione. I manufatti sono parte della mostra Domus Grimani 1594 – 2019, in esposizione a Palazzo Grimani.  In collaborazione con Artefab srls – dott. Massimo di Pirro (scansione tridimensionale e finiture).

 

Il capitello dei mestieri di Palazzo Ducale

Fablab Venezia ha realizzato la riproduzione del Capitello digitalizzando l’originale attraverso la scansione 3d, e poi riproducendo il manufatto grazie alla stampa 3d, con una finitura superficiale adeguata. L’oggetto utilizzato all’interno delle attività didattiche del Museo, i pezzi sono tutti staccabili e ri-assemblabili attraverso un sistema di calamite.

 

La stele di Rosetta

Modellazione e riproduzione in scala 1:1 della Stele di Rosetta per l’esposizione “J’Arrive – Napoleone Bonaparte, le cinque facce del trionfo”, presso l’Ex Chiesa di San Francesco a Udine, 2017.