Our Blog

1st Challenge / 29 marzo 2016 / 12h / 9.00-21.00

Primo appuntamento al Fablab Venezia in collaborazione con Wasp Project (stampanti 3D Made in Italy) per designer che vogliano proiettarsi nel futuro della prototipazione attraverso la stampa 3D.

Il mondo del design si sta evolvendo attraverso la contaminazione con l’innovazione tecnologica.

Le opportunità che si svilupperanno per i nuovi designer riguardano l’opendesign, l’autoproduzione, la manifattura digitale e la mass customization. Questi processi sono in atto oggi e attraverso la ricerca e l’immissione nel mercato di nuovi macchinari a controllo numerico, costituiranno il futuro delle nuove professioni legate al design.

L’obiettivo della sfida è di progettare un elemento arredo attraverso i principi della fabbricazione digitale rapida e a basso costo che implichi l’utilizzo della nuova stampante 3D Wasp per il grande formato. Questa macchina è in fase di messa a punto nei laboratori di Wasp e una volta lanciata sul mercato darà la possibilità a chiunque di realizzare i propri prototipi/progetti fino alla dimensione di 1m cubo di ingombro. Sia la dimensione di stampa sia i materiali che potranno essere estrusi (composti, fluido densi, polimeri plastici, geopolimeri ecc.) garantiranno una innovazione nel processo produttivo con il quale il mondo del design dovrà relazionarsi.

L’idea nasce anche dalle possibilità offerte da WASP attraverso lo sviluppo della stampante BigDelta, una macchina alta 12 metri sviluppata per condurre la ricerca per la costruzione di una casa a basso costo con materiali reperiti sul luogo. Spiega Massimo Moretti, fondatore del gruppo WASP: “Il nostro progetto sviluppa tecnologie che vogliono essere utili al mondo. Abbiamo scelto come primo tema l’idea ambiziosa di costruire case attraverso un progetto innovativo di stampa 3D.

Utilizzando materiali a km 0 (paglia, argilla) modificati con geopolimeri e resi solidi con la stampa, lavoriamo per costruire abitazioni a bassissimo costo ad alto tasso di tecnologia”. Wasp propone anche una visione molto più ampia in cui inserire il progetto della casa a km0, l’abbiamo definita “MAKER ECONOMY”.

E’ la proposta di un nuovo modello economico che sorge dal basso in cui tutto può essere auto prodotto grazie a soluzioni condivise. Il progetto prevede che la tecnologia di stampa 3D venga messa a disposizione per rispondere alle esigenze fondamentali dell’uomo(il lavoro, la casa e la salute).

Impiantabile ovunque e autosufficiente, anche laddove non esiste un sistema produttivo o infrastrutturale, il progetto WASP lavora per rendere pubblica l’attività di produzione, in un’ottica di pari opportunità e finalizzata al benessere condiviso. Maggiori informazioni sulla Maker Economy qui.

I designers lavoreranno per 12 ore consecutive il giorno 29/03/2016 presso Fablab Venezia (Via della Libertà 12, Edificio Porta dell’Innovazione presso Vega Parco Scientifico Tecnologico di Venezia Porto Marghera) dalle ore 09.00 alle 21.00.Tutti avranno la possibilità di prototipare in scala 1:10 il proprio progetto attraverso l’utilizzo delle stampanti 3D presenti al Fablab.Il progetto scelto dalla giuria sarà realizzato in scala reale da Wasp ed esposto durante eventi in Italia o all’estero. Per partecipare mandare un mail a andrea@fablabvenezia.org.

Scarica qui il programma.